L’incredibile storia di Terry il cagnolino di 22 anni.

Sono abituata a leggere di tutto sui cani, a volte devo farmi anche coraggio con storie magari terribili, perché il mio lavoro è scoprire le truffe che si nascondono dietro i cani. Casualmente mi sono imbattuta nella storia di Terry, il mio cuore si è colmato di gioia, forse dopo tante cose brutte vissute negli ultimi anni, avevo bisogno di una storia così bella ed è per questo che ho deciso di raccontarvela, perché l’essere umano ha bisogno anche di favole che fanno bene al cuore e quella che sto per raccontarvi vi farà piangere dall’emozione.

CATANIA 1997 – 22 anni fa Terry viene trovato insieme ai suoi fratellini davanti la casa dei vicini dei nonni di Luisa, Concetto e Agata.

Terry avrà avuto poco più di un mese, un’intera cucciolata abbandonata senza la mamma. Luisa faceva la terza media. Ora ha 35 anni ed è anche mamma.

Terry è diventato a tutti gli effetti il compagno fedele dei nonni.

Terry mangiava quello che mangiavano loro, a tavola con loro, i nonni di Luisa amavano viaggiare e Terry non si perdeva un solo viaggio.

Concetto era il suo padrone, lo aveva scelto, sempre con lui non c’era giorno che non prendeva Terry e lo portava a guardare le barche al porto. Ogni cosa che faceva il nonno, Terry lo seguiva.

Terry non amava il letto, ma preferiva dormire su un vecchio maglione del nonno sotto il suo letto.

Concetto lo viziava, gli dava addirittura pane e vino, Terry è arrivato alla veneranda età di 22 anni.

Purtroppo Concetto due anni fa è venuto a mancare, a seguito di una leucemia, Terry non lo lasciava un attimo, nemmeno al suo funerale, si è messo sotto la sua bara e nessuno poteva avvicinarsi, non voleva essere toccato e voleva rimanere lì.

Terry senza il suo padrone ha cominciato a lasciarsi andare, negli ultimi due anni è peggiorato, è sordo, cieco in un occhio, ha problemi ai reni e al cuore, ogni tre o quattro giorni va dal veterinario, un angelo di medico che ha deciso per etica, di non far pagare più una sola visita di Terry.

Terry continua a dormire sopra al maglione del nonno. Lo zio di Luisa, pur di allietare la sofferenza di questa creatura, ha deciso di continuare a fargli fare tutto quello che faceva con Concetto. Lo prende e lo porta a vedere le barche, anche se lui è tutto acciaccato, si sforza pur di ripercorrere i bei ricordi che ebbe col suo amato padrone.

Terry è un cane tenace, proprio come era il suo amato padrone, ora vive con la nonna, la quale nonostante l’età non gli fa mancare nulla, mangia omogenizzati, perché non ha più denti.

La storia di Terry mi ha colpita per alcune cose, il record di età, ad agosto ha compiuto 22 anni, per me è un record, perché sono abituata con i bulldog che muoiono troppo precocemente. L’amore e la cura che hanno verso di lui, nonostante gli acciacchi. Anche qui sottolineo il gran numero di vecchietti che vengono lasciati in canile, solo perché troppo problematici. Come si lasciano i propri genitori dentro agli ospizi, perché non possiamo prendercene cura, non ci pesa di sicuro farlo con i cani, ma loro hanno bisogno più di ogni altra cosa del loro padrone, Terry ne è la dimostrazione.

Ogni cane anziano che si lascia in canile, morirà nella sofferenza più atroce della solitudine.

Veronica Cucco

Seguiteci sulla pagina facebook Radio Cinofilia

Veronica-Cucco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

Next Post

Le menzogne di Paolo Pecoraro de I Cuccioli Di Carlotta continuano.

Dom Set 1 , 2019
Non solo continua a rubare foto a destra e a manca, ma su queste foto ci costruisce delle vere e proprie menzogne. Questa mattina mi arriva una segnalazione su una foto, in effetti in questa foto c’è una fattrice meticcia, black and tan, frutto solo di incroci, i suoi cuccioli […]

Seguici su:

× Contattaci per le tue segnalazioni