Marta: non si sono fermati nemmeno davanti ad un vistoso tumore ed hanno continuato a farla partorire.

0
972

Nemmeno un vistoso cancro li ha fermati dallo sfruttamento. No! Questi aguzzini hanno continuato a far partorire Marta nonostante un vistoso cancro già in metastasi

Le parole struggenti di Agnese Agrillo, sono le parole di una volontaria che, nonostante la grande esperienza nel rescue di razza, non si abitua e non accetta maltrattamenti così estremi su una povera creatura che ancora ha la forza di fare le feste all’uomo.

La differenza la facciamo noi quando decidiamo di portare a casa un cucciolo, è fondamentale informarsi e fare un acquisto consapevole, partendo dal benessere delle fattrici. Nel 2022 è inammissibile che esistano persone che si rivolgono a questi aguzzini per risparmiare o perché non si informano. Siamo pieni di cuccioli e scucciolatori, sono pochi gli allevatori che lavorano sulla salute e la selezione del cane di razza. Se siete alla ricerca di un cucciolo leggete il mio articolo su come evitare di rivolgersi ai massacratori di cani. La differenza la facciamo noi, se a queste persone non arrivano più soldi, smetteranno di spremere continuamente le fattrici e di casi così ce ne sono troppi!

Le parole di Agnese Agrillo
“non posso più tacere, non posso far finta che è tutto normale, non posso accettare che sia successo ancora una volta e che ancora succederà.
oggi grido la mia rabbia, il mio sconforto e dolore.
Essere volontaria non significa accettare e porre rimedio a chi dona dolore smisurato.
questa è la storia di Marta, un cane come un altro, direte… una storia simile a tante altre … perdonatemi se non riesco ad accettarlo e perdonatemi se ancora una volta non ci sto in questo discorso!
si, mi occupo di bouledogue, si mi occupo del rescue, si ne ho visti di casi e ne vedrò tanti… ma ho male… un male che mi porta a sentire un dolore che spesso soffoca.
Marta che è nata non per sua colpa, Marta che da quando è nata, è stata il frutto di soldi facili, 7 anni di vita rubata! sette lunghi anni di non LIBERTA’… sette anni in cui non ha mai saputo cosa fossero le coccole, le passeggiate all’aria aperta, il semplice condividere qualcosa con i suoi simili e non solo… Marta che le hanno strappato i figli e pronta per altro parto poco dopo… Marta un cane USATO e un cane che ha accettato tutto questo perchè questo le è stato dato!
finalmente riusciamo a portarla via dai suoi sfruttatori ma solo perchè non serviva più… portata via con una speranz a di vita, strappata ad una sorte che speravo non avesse.
Marta con quegli occhi puliti e curiosi sul mondo, con quei baci che ancora riesce a dare malgrado “l’uomo l’abbia tradita”, semplicemnte Marta con tutta la sua voglia di vivere.
Oggi grido le mie urla di odio, di rabbia e di consapevolezza che non potremo fare oltre…
Non è vero che una volontaria è abituata al dolore, non è assolutamente vero!
una volontaria è abituata a fare e provare di fare a volte anche l’impossibile
speravo cosi tanto di poterle dare quello che le è stato negato…
quante Marta ci sono in giro?
quanti dei vostri dolci cuccioli hanno una mamma Marta alle spalle?
non voglio fare polemica, vorrei solo, se possibile, ed ancora una volta, portare alla riflessione… dietro una cucciolata a basso costo, o “ma si è solo una cucciolata”, oppure si ma è contro natura… ecco io non ho piu parole per spiegare che c’è chi paga tutto questo… ed è la madre dei vostri adorati cuccioli a pochi soldi !
Marta è nata per questo!
Marta non deve avere altro?
parliamo di veterinari anche compiacenti e poco mi importa se questo mio post darà fastidio… parliamone… aveva sto carcinoma e comunque, senza alcuna pietà, l’hanno fatta ancora ed ancora partorire, la famosa etica dove l’hanno messa? SOLDI MALEDETTI SOLDI….
non auguro niente a nessuno, a nessuno, tranne di provare un giorno, quello che sto provando io in questo momento, il sentirsi inutili, il sentirsi impotenti ….
Guardate bene cosa le hanno fatto, guardate cosa è costretta oggi a subire…. oltre le innemerevoli malvagità subite sino adesso.
Marta ti guarda con gli occhi dell’amore, della fiducia e della speranza…
Marta ha il destino segnato e non c’è altra strada…
Marta continua a guardaci con gli occhi di speranza…
Marta ….

Ora corriamo e giochiamo, amiamoci ed anche se per poco… il rescue ti regalerà il mondo megato
Marta ti chiedo scusa ma sei un essere superiore… hai già perdonato…
vieni … corria
mo … e viviamo giorno per giorno quello che c’è da vivere, ma stavolta, te lo prometto, vivrai appieno tutto!
Il rescue si inchina”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui