E’ a dir poco preoccupante quello che emerge dalla testimonianza di tante persone, loro sono i proprietari dei bulldog inglesi, proprietari è una parola riduttiva, chi si avvicina al mondo bulldog inglese viene catturato e rapito in un vortice di emozioni. Da tempo sento dire che questo mondo è chiuso e ci si capisce solo tra chi ne possiede uno. Da proprietaria posso affermare questo concetto. Si entra in confidenza tra “bullgenitori” come se ci si conoscesse da sempre e si ignorano completamente gli altri cani con i loro “padroni”.  Purtroppo l’amore che si prova istintivamente verso queste creature magiche, è talmente grande e viscerale che spesso e volentieri quello che comanda è l’istinto e non la razionalità. Partiamo dal principio, molti venditori senza scrupoli sono consapevoli che già l’aggancio con un cucciolo è qualcosa di magico. Gente senza un’etica e senza esperienza allevatoriale,  sfrutta quel momento di pura follia sentimentale, per far sottoscrivere qualsiasi foglio atto a favorire solo il cedente. Quando si prende per la prima volta in braccio un cucciolo, si impazzisce letteralmente, i bulldog sono i più grandi venditori di questo pianeta. Il loro muso, le loro rughe, il loro aspetto in generale e la loro spropositata dolcezza ti conquistano all’istante ed è proprio quello il momento in cui commercianti o trafficanti se ne approfittano, perché davanti si trovano la persona che decide di prenderlo a qualsiasi costo. E’ una droga di cui non puoi più farne a meno.  Il bulldog di suo nasce già con delle problematiche importanti, ma che il più delle volte sono risolvibili, come per esempio l’entropion, oppure i testicoli che fanno fatica a scendere nello scroto perché considerati clinicamente pigri, crescendo possono presentare dermatiti, otiti, insomma si portano dietro un bel bagaglio di problemi salutari. Ma l’amore è talmente smisurato, che ti fa sminuire qualsiasi tipo di problema, se lo racconti a chi non ha mai avuto un bulldog, ti prendono per folle, ti dicono: “cosa ti sei messa in casa?” Noi rifiutiamo nella nostra testa qualsiasi tipo di polemica, lo amiamo e giustifichiamo tutto di lui, i danni in casa e i problemi che ha, perché la nostra testa ci dice che è un cane indifeso, che ha bisogno di noi. Il problema sorge, quando i cuccioli presentano delle patologie ereditarie, possono essere svariate e gravi. Il grosso errore che ogni proprietario commette, ma che io giustifico perché lo capisco, è il fatto che, nonostante si ritrovi a vivere una vita d’inferno fatta di pianti, di sofferenza fino ad arrivare alla morte precoce del cane, continua a mettere in secondo piano un fattore importante, denunciare chi vende cani malati. Nella sua testa ci sono priorità più importanti, ovvero salvare il suo cane e rendergli una vita dignitosa. Ormai conosco troppe persone che vivono questa situazione, sono anche in aumento, il mio disperato appello che faccio a tutti è quello di denunciare chiunque metta sul mercato un cane malato, questa terribile sofferenza va fermata, il bulldog deve essere un piacere, non una condanna, il bulldog deve vivere con voi almeno dieci anni, non due o tre. Il bulldog quando è in salute vi regala il doppio di un soggetto malato. Gente senza scrupoli fanno leva sulla vostra ignoranza, ma sopratutto sulla vostra sensibilità e sul vostro amore, vi cedono cani dell’est senza documenti, oppure semplicemente cani malati, questo solo voi potete fermarlo. Solo voi potete evitare che altre persone e altri cani soffrano o vivano l’inferno che state vivendo o che avete vissuto voi, i cani potete giustificarli, chi commette illeciti NO!

4 Commenti

  1. Mi sono rivista nella tua descrizione di bullgenitore.Druso il mio bulldog inglese di soli 2 anni è morto il mese scorso 7/10/17 mangiava correva come un folle dava AMORE. Lo abbiamo trovato nella stessa posizione come si era addormentato 30 minuti prima. .non respirava più. ..il terrore e la morte che abbiamo provato non cesserà mai! .Diagnosi Malformazione epatica congenita. Ho contattato allevatore x avviarlo e x CAPIRE…Risposta “mi informerò con il mio veterinario ” . È sparito. Non ho avuto alcuna risposta. Volevo anche sapere se i fratelli di Drugo stessero bene…nulla, se ci fossero state altre morti precoci …nulla…. Per Drugo voglio capire, a noi caro allevatore hai tolto il sorriso e la voglia di vivere…a lui hai tolto la vita. Drugo acquistato all’allevamento Bulldog della Scala di Borghi Christian.
    Io mi chiamo Tresoldi Mariagrazia

      • Non è il risarcimento danni che mi toglierà il dolore ma il fatto di poter approfondire e denunciare il perché esistono allevamenti che vantano sulla pagina web riconoscimenti ENCI e Fci …forse sono ignorante e non capisco quale tipo di tutela diano…

    • Mi dispiace per il tuo lutto, è inutile che ti dica quanto ti capisco!! Devo comunque farti i complimenti…lo dico da anni…denunciate…denunciate…denunciate…La gente deve sapere dove c’è amore e dove c’è solamente commercio!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

sei − 1 =