Gli alibi degli abili manipolatori e truffatori di cani.

La situazione sta sfuggendo di mano, ormai è una guerra tra poveri, un fenomeno in piena esplosione e ci auguriamo che presto finisca.

I CANI ESOTICI SONO UN BLUFF!

Mettetevelo in testa, i cani esotici non hanno nulla di etico, non hanno storia, non hanno tradizioni, sono stati inventati per fregarvi. Non poco se immaginiamo le cifre assurde che girano intorno a queste colorazioni.

Partiamo dal principio che un cane di razza, per essere definito tale, deve obbligatoriamente rispettare le leggi di Stato.

Un cane di razza ha dei documenti LEGALI ben precisi che ne certificano la razza.

Se voi acquistate un Rolex, o un Eberhard, nei negozi autorizzati, insieme all’orologio vi consegneranno diecimila garanzie di autenticità. Queste garanzie vi permettono di risalire alla sua data di fabbricazione, al luogo dove è stato fabbricato, gli orologi hanno un archivio di produzione, una storia, una tradizione.

I CANI DI RAZZA SONO LA STESSA IDENTICA COSA!!!!

Ma è così difficile da capire? E fino a che un cane non avrà con se il documento che ne certifica la razza, il maledetto PEDIGREE F.C.I. o del Paese membro riconosciuto da dove è stato allevato, quel cane per la legge è un meticcio. C’è gente che paga un meticcio migliaia e migliaia di euro!!!!! Semplicemente, perché è ignorante! Ma la legge non ammette ignoranza!

Siamo arrivati a cifre stratosferiche per un meticcio, perché i trafficanti senza scrupoli sono riusciti a far leva sulla vostra ignoranza e a farvi il lavaggio del cervello, ma vi rendete conto quanti soldi state buttando per un meticcio , frutto solo di incroci che non potrà mai avere un riconoscimento di razza, perché è un bluff, perché non esiste, perché è stato creato solo per fregare la gente????

L’allevatore etico di bulldog non alleva colori ed è una grande verità.

Dietro al cane “esotico meticcio” i trafficanti, hanno costruito un impero con degli alibi assurdi, con delle supercazzole ridicole, il vero cane di razza ha una storia, ha uno standard, è arte, è cultura.

Il vero cane di razza lo contempli, queste povere anime, frutto solo di maltrattamento genetico, pieni di problemi di salute, problemi seri di pelle, cosa vuoi contemplare? Chi entra nel circuito degli esotici, deve essere ben consapevole che sta alimentando la zoo-mafia. Perché a nessuno di voi verrà rilasciata una fattura? Semplice perché essendo meticci non possono essere venduti! Lo dice la Legge, quella maledetta legge che molti fanno fatica a capire, perché siete ignoranti! Ma io ammetto pure l’ignoranza, però non ammetto che perseveri con tutti i mezzi che abbiamo oggi, già se eri intenzionato a comprare un esotico e stai leggendo il mio articolo, vuol dire che ne sai poco e che ti stai ora informando e questo lo apprezzo tantissimo.

Ora ti dico perché un colore esotico non è ammesso dallo standard, perché purtroppo per crearlo gli allevatori cagnari devono inserire dei geni che creano grossi problemi di salute alla pelle del cane.

Il Blu, per esempio, presenta l’alopecia da diluizione del colore (CDA) è una condizione ereditaria che provoca chiazze di perdita o assottigliamento dei peli e può includere anche prurito o pelle secca. Questa condizione è solitamente connessa con individui che hanno un colore “diluito”.

RAGAZZI SVEGLIA QUESTO E’ MALTRATTAMENTO GENETICO!

È improbabile che si vedano sintomi di perdita di pelo su un cucciolo, e molti casi sono segnalati come lievi o non evidenti negli adulti, tuttavia man mano che maturano e invecchiano la condizione di calvizie diventa più evidente e talvolta semplicemente triste. 

Molti allevatori cagnari, vi diranno che non hanno mai avuto problemi di pelo sui loro cani, è logico, perché quando succederà lo nasconderanno. Lo abbiamo dimostrato con una fattrice qualche giorno fa sulla nostra pagina, che presentava problemi dermatologici gravi e l’allevatrice ha cercato di nascosto di disfarsene.

Il blu ammettiamolo è un manto bello, i colori standard sono quasi noiosi, ma la bellezza, come in tutte le cose si paga a caro prezzo, non parlo dei soldi, ma parlo della salute.

Di seguito la foto di un blue con il suo test genetico che risulta positivo alla presenza del gene diluito che provoca l’alopecia. Come potete vedere il cane adulto è visibilmente malato.

Sarà molto difficile scongiurare l’assenza di questo gene, se proprio volete rimanere ignoranti e capricciosi e volete mettere dentro casa a tutti i costi un cane esotico, testatelo e scoprirete che poi anche il vostro cucciolo sarà affetto dalla malattia o portatore di questo gene.

A che serve tutto questo? A voler bene al vostro cane? No questo è solo voler bene a voi stessi e al vostro egoismo.

Seguiteci sulla nostra pagina facebook Radio Cinofilia

Veronica Cucco

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

5 × 4 =