Qualche giorno fa abbiamo pubblicato le prove dei rapporti che c’erano tra la Scapin e il pluripregiudicato Valter Carli ora in galera per traffico internazionale di cuccioli. Tra loro non c’era solo una conoscenza, ma un vero e proprio business e ora ve lo dimostriamo.

Nella foto 1 la Scapin mette in vendita una similbulldog blu, già questo è frode in commercio, perché cani sprovvisti di pedigree non possono essere venduti alla modica cifra di € 1.200,00. Nella seconda foto lo stesso cane viene fatto notare sulla pagina del Carli, I Cuccioli di Chloe, nella terza foto le chiedono quanto lo abbia pagato, lei risponde € 900,00. Lavoro di intermediazione con i trafficanti, in cui la Scapin ha un introito di € 300,00. Questo è quello che è visibile ai nostri occhi.

Parlando dei pedigree, fino a questo momento abbiamo preso in esame solo due situazioni, in entrambi i casi i pedigree risultano falsi.

Iniziamo con la prima, prestate bene attenzione, perché non è stato facile mettere insieme tutti i pezzi:

è abitudine di ogni allevatore, pubblicare sul proprio profilo o sulla propria pagina, la foto della nascita dei propri cuccioli appena nati.

Anche Alessandra Scapin lo ha fatto, una nascita è sempre un motivo di gioia se fatta con criterio e selezione. Qui purtroppo c’è dell’altro. Il 17 Dicembre, la fattrice di nome Minù, partorisce 5 cuccioli controllate, uno è sotto la zampa. La Scapin pubblica due post uno sul suo diario e uno su un gruppo.

Minù quindi il 17 Dicembre 2018 mette alla luce 5 cuccioli. Minù in base al pedigree pubblicato sul libro genealogico di E.N.C.I. è intestato a Corbisiero Vanessa, figlia della Scapin. Un pedigree falso, anche se è un reato, più di tanto non mi fa rabbia, si procede con la denuncia in E.N.C.I. che ho già inoltrato, e si fa richiesta del DNA parentale. Quello che fa veramente rabbia è che una madre intesti i suoi cani alla giovanissima figlia e ci fa sopra le porcate. La Scapin per evadere il fisco intesta le cagne a destra e a manca, le fa partorire e si intasca i soldi. Infatti sono intestate all’ex marito, alla figlia e a chissà quanti altri parenti.

Quindi Minù intestata alla figlia della Scapin il 17 dicembre partorisce 5 cuccioli, inserisco altre foto che ne certificano la crescita e il numero così vi convincete tutti che sono 5 a volte anche 4.

Purtroppo dalla verifica che abbiamo fatto, è emerso che sono stati emessi in tutto ben 8 pedigree e non 5, quindi 3 cuccioli non sono figli di Minù. Altro grave reato, si chiama truffa e a farne le spese non è la Scapin, ma la figlia. Noterete che la data di nascita dei cuccioli coincide e anche la mamma.

Ora arriva il bello, ovvero il secondo caso, seguitemi attentamente perché questo è complesso.

La Scapin ha uno stallone di nome Brian, anche questo l’intestatario del pedigree, risulta il suo ex compagno.

La Scapin manda Brian da una tale Patrizia Liberatore, per fare le monte con due fattrici differenti che non hanno il pedigree. Le due fattrici si chiamano Delta e Blue. Lo screen shot conferma il nome delle due fattrici, le due cucciolate per un totale di 17 cuccioli, 9 una e 8 l’altra e lo stallone Brian appunto.

Di questi 17 cuccioli solo 2 cucciole sono per la Scapin, Jasmine e Fujiko, il terzo Fred lo tiene la Liberatore. La Liberatore, nello screen shot successivo, ha nostalgia dei suoi cuccioli e li cita, cita anche Fujiko e Jasmine

Non mi sembra ci siano dubbi né sulla maternità, né sulla paternità, ma abbiamo dell’altro, leggetevi i prossimi screen shot che confermano che la Scapin ha le due sorelline e la Liberatore lo conferma. Addirittura nell’ultimo screen shot sempre la Scapin conferma che la Liberatore è la nonna delle cucciole che si è presa la Scapin!!

Ora viene il bello, Abbiamo detto che Brian ha il pedigree, Delta e Blu non ce l’hanno, hanno procreato in totale 17 cuccioli di questi 17, due femmine se l’è tenute la Scapin e un maschio la Liberatore. Importante nate il 27 e 29 Agosto 2017.

LA TRUFFA: I TRE CUCCIOLI FUJIKO, JASMINE E FRED, OGGI RISULTANO AVERE UN PEDIGREE E.N.C.I. E RISULTANO FIGLI DI UN’ALTRA FATTRICE DI NOME CAMILLE. ECCO LA PROVA. LA DATA DI NASCITA COINCIDE E COINCIDONO ANCHE I NOMI.

Il problema che questi tre cani hanno già avuto altre cucciolate e sono tutte da bloccare, ci sono inoltre probabilmente ignari acquirenti che sono stati truffati sia dalla Liberatore che dalla Scapin.

Abbiamo aspettato un po’ perché speravamo che la Scapin registrasse anche la prima cucciolata di Fujiko dove Brian è il padre e il nonno, purtroppo dopo la pubblicazione dei primi pedigree falsi, non sono stati più registrati, ma lei conferma in un precedente post che quei cuccioli avevano il pedigree E.N.C.I.

Per commenti e sviluppi seguiteci sulla Pagina Facebook Radio Cinofilia

Veronica Cucco

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

11 − 9 =