La quarantena blocca i trafficanti. Boom di richieste per gli allevatori italiani

0
4022

E’ difficile reperire un cucciolo di razza in un periodo così difficile, difficile non solo per il nostro Paese, ma per l’intero pianeta. Sembra un paradosso, molti pensano che le richieste siano aumentate perché la gente è rinchiusa in casa e cerca di occupare il tempo con un nuovo amico peloso! No non è così!

Mi occupo di traffici internazionali di cuccioli da diversi anni e da diversi anni ormai conosco tutte le dinamiche dei trafficanti.

Cucciolata ETICA: Gli allevatori pretendono di conoscervi di persona, vi mostreranno il loro allevamento i genitori dei cuccioli e sceglieranno scrupolosamente quelli che saranno i futuri proprietari dei propri cuccioli.

Ogni anno sono 8 milioni le richieste di cuccioli che arrivano solo dall’Europa, un numero che gli allevatori riconosciuti, fanno fatica a soddisfare, perché i cani di razza sono molto ricercati, perché un allevatore non ha una quantità enorme di cuccioli da poter offrire, soprattutto gli allevatori etici, che sottopongono le proprie fattrici ad un massimo di 5 cucciolate saltando un calore tra un parto e l’altro e nel caso in cui una fattrice necessiti di un parto cesareo, arrivano a farne massimo 2 o 3.

Quello che sta accadendo in un periodo così difficile di quarantena, è un miracolo, per un semplice motivo, non c’è più il commercio illegale di cuccioli nei negozi, in strada, nei social network, I TRAFFICANTI SONO COMPLETAMENTE SCOMPARSI GRAZIE ALLA QUARANTENA.

Mi arrivano molte richieste di cuccioli, quello che spiego a tutte le persone che mi contattano, è la corretta procedura per trovare un cucciolo di razza certificato. Tutti gli allevatori riconosciuti si trovano in un unico sito, quello dell’E.N.C.I., sono gli unici, insieme a quelli amatoriali non presenti in elenco, che hanno cuccioli con pedigree ENCI FCI. Una volta evidenziato l’allevatore che possiede una cucciolata, bisogna pretendere tutti i test genetici fatti sui genitori, perché si escludono a monte la trasmissione genetica delle principali malattie ereditarie.

Per chi volesse approfondire le malattie genetiche per ogni razza può consultare il seguente link PROTOCOLLO REGOLAMENTARE PER IL CONTROLLO DIAGNOSTICO DELLE PATOLOGIE GENETICHE DEI CANI ISCRITTI AL LIBRO GENEALOGICO DEL CANE DI RAZZA 

Un allevatore che fa selezione nel proprio allevamento, cercherà con tutta la sua conoscenza di arrivare ad avere cuccioli sani e in standard. Come in umana non si escludono al 100% tutte le malattie, chi di voi non soffre di qualche lieve patologia ereditata dai propri genitori, solo io ne ho tre, ma riesco a conviverci tranquillamente. L’importante è evitare di avere un cucciolo con gravissime patologie che lo portano o all’infermità o alla morte. Purtroppo il 90% dei cuccioli provenienti dai traffici, non essendo controllati, sono malati. Oggi assisto tantissime persone che sono state truffate con belle parole e che si ritrovano cuccioli malati in casa. Quello che doveva essere un bellissimo sogno diventa il vostro peggior incubo.

Questo è un momento importante per la cinofilia e per gli allevatori, un momento per imparare a comunicare e ad educare le persone, un momento per fare rete tra gli allevatori riconosciuti. Se non avete cuccioli disponibili, aiutate le persone a cercarne uno, tramite i vostri colleghi. Quello che fate di buono ora per la cinofilia e per i cani di razza, con larghe vedute ed evitando solo di pensare al vostro orticello, ve lo ritroverete sicuramente un domani.

Vivere un mondo finalmente senza traffici, vuol dire eliminare per sempre la sofferenza inaudita di molte fattrici questo dovrebbe essere il solo motivo di collaborazione tra gli allevatori.

Un’occasione così non tornerà mai più.

Veronica Cucco

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui