Giustizia per Fidel

Romania – Sabato 25 Maggio 2019

ATIBOX ( Campionato Internazionale di Lavoro per i cani di razza Boxer )-

Fidel un Boxer allevato in Italia, un Boxer come tanti che sabato scorso si trovava in Romania per fare una delle sue tante gare. Cani di razza che macinano migliaia di chilometri pur di portare a casa un premio e far felice il proprio padrone in cambio di una carezza o di un pasto.

Un capitolo triste della cinofilia, molti professionisti in questo momento hanno preso le distanze da questo tragico episodio e chiedono giustizia per Fidel.

Fidel è morto in un’auto lasciata chiusa tra le urla di chi non lo conosceva, e l’indifferenza sprezzante del suo allevatore, che stando alle dichiarazioni dei presenti, resosi conto della morte del cane, ha preferito continuare la gara con un altro esemplare. I testimoni primi amanti dei propri cani e poi persone sensibili, tra cui anche una veterinaria, hanno sollevato un polverone che ha subito fatto scattare l’immediata radiazione dell’allevatore dalla gara, sembrano partite in Romania già diverse denunce contro l’allevatore e sembra pure che Fidel non abbia nemmeno lasciato il Paese, probabilmente per accertamenti autoptici. Ci aspettiamo tutti che anche l’E.N.C.I. prenda immediati provvedimenti e che possa con un comunicato tranquillizzare gli allevatori che in queste ore sono disgustati da quanto accaduto e stanno chiedendo giustizia per Fidel. Una storia analoga con molte più morti capitò qualche anno fa ad un noto handler, radiato dalla Germania, ma continua tranquillamente a portare avanti il suo lavoro. Per molte persone i cani non sono esseri senzienti, ma numeri, queste sono le parole di tanti appassionati della razza. Un’indifferenza che fa male al cuore, un mancato rispetto dell’animale che separa gli amanti degli animali e chi invece purtroppo magari non vede i valori affettivi.

Ora chiediamo tutti giustizia per Fidel perché grazie a Dio le persone con una sensibilità sono di gran lunga più numerose che di quelle indifferenti di fronte a chi riesce solo ad amarci in maniera incondizionata.

Veronica Cucco

Veronica-Cucco

2 thoughts on “Giustizia per Fidel

  1. Buongiorno bravi a scrivere l’articolo. Ma mettere nero su bianco e chiaramente che :
    AllevatoreSig.Milan – Fidel degli Scrovegni / proprietario Claudio Zorgnio allevamento dei due Castelli .
    Il guidice che lo ha cacciato fuori è un grande: nome e cognome? Applausi !
    Perché non si sputtana su tutti i media questo Zorgnio ? Il furgone era suo giusto? È lui che ha lasciato il cane in macchina.
    Vi ricordo che c’è una legge ben chiara e c’è il penale per eventi di questo genere.
    Grazie mille Saluti
    Una amante dei cani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

Next Post

La verità sulla morte di Fidel

Sab Giu 1 , 2019
La gogna mediatica scatta quando si tenta di far sembrare le cose diverse dalla realtà, la rabbia scatta quando a pagarne le conseguenze con la vita è un cane e si fa del tutto per scappare dalle proprie responsabilità. Abbiamo a che fare con un reato e ciò che vogliono […]

Seguici su:

× Contattaci per le tue segnalazioni