Dorothy: fattrice sfruttata e abbandonata con gravi ferite all’addome.

0
1023

Molti di voi si sono indignati di fronte alla foto della fattrice con vistose ferite all’addome, oggi vi raccontiamo la sua storia.

Una bulldog francese emaciata è fortunata che sia ancora viva dopo essere stata trovata scaricata come un sacco dell’immondizia in un parco. E’ stata rinvenuta con vistosi fori aperti sul suo addome delle dimensioni di palline da golf.

Sfruttata come fattrice, da poco aveva dato alla luce i cuccioli, poi si è ammalata ed è stata crudelmente abbandonata.

Aveva solo 18 mesi, più o meno l’età di un bambino. È stata rinvenuta da un passante, si trovava all’interno di una scatola con una coperta e quando l’ha vista, l’ha soccorsa e portata immediatamente nella clinica Merton a sud di Londra. La povera cagnolina era in uno stato così penoso che il passante pensava che fosse stata attaccata da qualche altro animale.

Le parole di Vanessa Scott, infermiera veterinaria presso l’ ospedale di Merton quando l’ha vista:

“Il cane era in uno stato terribile quando è arrivata in cura presso la nostra clinica. Era emaciata e aveva una serie di grandi buchi nella parete addominale causati dalla mastite. È spaventoso pensare che un proprietario possa scaricare il suo animale domestico in uno stato così terribile. Potrebbe essere stata lì fuori per alcuni giorni a giudicare da quanto fosse famelica ma noi non lo sappiamo. È fortunata che sia stata trovata e portata presso la nostra clinica.”

Dorothy è stata immediatamente soccorsa dal team veterinario esperto ed in seguito risultata fuori pericolo.

Una lettura del suo microchip rivela che il nome del cane è “Cucciolo 1“. Non sono stati in grado di rintracciare i suoi proprietari poiché i dettagli del suo microchip non sono stati aggiornati. Il caso è stato segnalato alle autorità. Hanno dato a Cucciolo 1 un nome tutto suo: Dorothy.

Dorothy pesava 6 kg, scheletrica, le costole e la colonna vertebrale erano visibilmente sporgenti dal suo corpo. E’ stata ritrovata con diverse ferite aperte e gocciolanti nello stomaco a causa della grave infezione della ghiandole mammarie.

La mastite è una condizione potenzialmente letale che può rivelarsi fatale se non trattata rapidamente. È causata da batteri che infettano le ghiandole mammarie e di solito si verifica nelle femmine che allattano una nuova cucciolata. I buchi nell’addome sono stati causati proprio da una mastite non curata.

In seguito Dorothy è stata trasferita presso l’ospedale Victoria nel centro di Londra, è stata Dorothy ora è al sicuro nelle loro cure presso il nostro ospedale per animali Victoria nel centro di Londra e sta migliorando ogni giorno grazie ai nostri veterinari, infermieri e personale di supporto dedicati.

Fonte https://www.bluecross.org.uk/

La storia di Dorothy fa capire l’importanza di scegliere un cucciolo presso un allevamento serio e riconosciuto in cui si ha la possibilità di vedere la mamma del cucciolo che deciderete di portarvi a casa. Quando questa mamma non è presente, molto probabilmente avete di fronte un trafficante, complice di uno sfruttamento disumano delle fattrici.

Vi ricordo che molte fattrici vivono la loro esistenza dentro le gabbie e vengono sottoposte a parto continuamente, ogni 3/4 mesi. I cuccioli vengono strappati precocemente a 30 giorni e le mamme vengono bombardate di ormoni per indurle al calore. Quando non servono più vengono scaricate o date in pasto agli altri cani.

Nel 2020 non possiamo ancora permettere tutto questo, soprattutto se diciamo di amare il nostro cane. Amare non vuol dire provare bene solo per il proprio cucciolo, ma l’amore deve estendersi anche a tutti gli altri cani. Chi non rispetta le fattrici non ama i cani, ma li vede semplicemente come una proprietà.

Veronica Cucco

Seguimi su Radio Bulldog Inglesi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui