cuccioli di cane pochi giorni abbandonati, una gatta li allatta e li salva.

0
890

GRECCIO

Ieri Stefania stava passeggiando nelle vicinanze di Greccio, quando all’improvviso sente dei lamenti, non riusciva a capire da dove venivano, improvvisamente vede una busta e decide di aprirla. Lì, l’amara sorpresa, due cuccioli di circa cinque giorni abbandonati e destinati a morte certa se non fosse passata proprio lei, Stefania.

Stefania ha immediatamente chiamato la volontaria di zona, Tiziana dell’associazione “I Miao di Rieti”, la quale si è subito attivata e messa in contatto con una balia umana, Loredana.

Non c’era un solo minuto da perdere, perché una delle due cagnoline era già debole e molto provata.

Tiziana e Loredana si sono viste immediatamente e la balia umana ha deciso di provare ad attaccare i due cuccioli alla sua gatta Gina che stava già allattando i suoi micetti.

La gatta non ha storto nemmeno un baffo e subito si è prestata a rifocillare le due cucciole, addirittura più piccole dei suoi mici. Loredana ha messo l’aggiunta di latte di capra e a distanza di un giorno, si sono riprese entrambe. Tre donne e una mamma gatta con l’aiuto di Santa Brigida e Santa Caterina ieri sono riuscite a compiere un miracolo.

Ora Britta e Kate, i nomi delle due cagnoline, così chiamate in onore delle due sante, resteranno in cura nelle preziose mani di Loredana che per almeno una ventina di giorni dovrà allattarle ogni due ore circa e tenerle al caldo.

Una storia a lieto fine per fortuna, ma che poteva diventare l’ennesima tragedia di abbandono.

Veronica Cucco

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui