Chiara Ferragni potrebbe essere stata truffata con il cane bouledogue Matilda

0
676

Da giorni sto portando alla luce un’inchiesta tramite tik tok inerente ai cuccioli e VIP, ovvero tutti i personaggi famosi e i loro cani. Ebbene la maggior parte di loro si sono rivolti ai trafficanti per acquistare un cucciolo, questo grazie sempre a chi invece di fare informazione pensa ad altro.

I cani di razza sono indietro anni luce e questo è un peccato, perché il loro fascino è a dir poco sorprendente, racchiudono storia, arte, passione, selezione, sacrifici, sconfitte, vittorie e tanto tanto altro.

Chiara Ferragni tra i tanti i VIP è l’unica ad avere un cane di razza certificato.

Chi conosce i bouledogue sa benissimo che l’età media di vita si aggira intorno agli 8/10 anni. Quello che non torna è il fatto che la mamma di Matilda, l’abbia messa al mondo all’età di 9 anni. Per chi mastica cinofilia sappiamo tutti come vanno certe cose, quando fa comodo si prendono i pedigree importanti e si usano per cucciolate anonime o addirittura su cani di dubbia provenienza, non mi sorprende più nulla, questo perché non avvengono i controlli delle cucciolate con il giusto rigore.

Inoltre l’allevatore di Matilda è protagonista di storie di cronache animaliste, sono ricerche che potete fare tranquillamente da soli oppure ho spiegato tutto in 6 video della durata di un minuto su tik tok al profilo @stopaitrafficidicuccioli.

Naturalmente Chiara Ferragni in questa storia è l’ennesima vittima di una pessima cinofilia.

Veronica Cucco

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui