Malika usa i soldi delle donazioni per acquistare un meticcio di dubbia provenienza.

0
497

A seguito delle tante segnalazioni ricevute ieri, è doveroso da parte mia fare delle precisazioni riguardanti l’acquisto di un cucciolo definito “french bulldog” dalla stessa Selvaggia Lucarelli, sia sul suo profilo personale che sulla testata giornalistica TPI. Leggi l’articolo.

Purtroppo a molte persone non è ancora chiaro che un cane, per essere definito di razza, necessita di un documento ministeriale, ovvero il pedigree E.N.C.I. F.C.I. ( Ente Nazionale della Cinofilia Italiana e Federazione Cinologica Internazioale).

Il cane che ha acquistato Malika con i soldi delle donazioni e che ha pagato € 2.500 euro, è un meticcio e di dubbia provenienza!

A differenza della Lucarelli, io non farò il nome di chi gliel’ha venduto, perché non ho nessuna intenzione di promuovere persone che non hanno nulla a che fare con l’etica allevatoriale, lo dimostra il fatto che la persona in questione, vende continuamente cani meticci ottenuti con il maltrattamento genetico e di dubbia provenienza.

Il cane di Malika, non potrà mai essere un cane di razza, perché è di una colorazione non ammessa dallo standard FCI. Non solo, ma è una colorazione ottenuta da un maltrattamento genetico. Un cane blu se affetto dal gene diluito, da adulto può portare gravi problemi di alopecia, fino a rimanere senza pelo.

Nel seguente articolo ho spiegato in maniera dettagliata il fenomeno degli “esotici”, un fenomeno nuovo inventato dai trafficanti di cuccioli.

Grazie ai soldi investiti sulla promozione, grazie alle recensioni controllate, grazie ai VIP ignoranti che ne fanno richiesta, oggi in Italia siamo pieni di questi cani, un fenomeno alla moda, fatto di sofferenza, sfruttamento disumano delle fattrici, zoomafia e che non ha nulla a che fare con il vero cane di razza.

Malika è l’ennesima persona che ha alimentato tutto questo con i soldi donati che dovevano servire per ricostruirsi una vita.

Veronica Cucco

seguici su Radio Bulldog Inglesi

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui