I VIP IGNARI PROMOTORI DEL TRAFFICO DI CUCCIOLI DALL’EST EUROPA

Sono molti ormai i VIP caduti in una delle più grosse reti di traffici di cuccioli provenienti dall’est Europa, Slovacchia per l’appunto. Da tempo il popolo dei social sta cercando di fermare forse il più famoso trafficante d’europa. Vi citiamo alcuni nomi famosi:
Francesco Totti, Mauro Icardi, Radja  Nainggolan, Gaetano Castrovilli, Federica Pellegrini, Ignazio Boschetto de Il Volo e Enrico Papi, ma ce ne sono molti altri.

Da svariate settimane gli appassionati delle razze bouledogue francese e bulldog inglese o semplici appassionati di animali, chiedono spiegazioni sul perché possa girare questa pubblicità ingannevole atta ad attirare nella trappola altri ignari acquirenti.

Ma chiariamo prima alcuni punti, in Italia un cane per essere definito di razza deve essere riconosciuto dall’unico Ente che rilascia il pedigree, ovvero L‘E.N.C.I. Ente Nazionale della Cinofilia Italiana. Nei precedenti articoli ho spiegato come funziona il rilascio regolare dei pedigree attraverso un video. Purtroppo nessuno di questi cuccioli venduti e molto spesso deceduti poco dopo il loro arrivo, rispetta le norme vigenti, anzi attraverso un raggiro, viene emesso un documento “farlocco” definito dai trafficanti “Pedigree Genealogico”.

Molti di questi cuccioli vengono spesso ceduti a poco più di due mesi, la legge prevede che possono lasciare il paese di origine solo al compimento di 3 mesi e 21 giorni, tempo necessario per fare i vaccini e l’antirabbica. Decine di cuccioli ogni mese vengono trasportati in auto percorrendo 1300 km.

Altra cosa che è emersa è che questi cuccioli vengono tutti intestati ad una sola persona, Katerina Beresova. La sig.ra Beresova, compagna del sig. Pecoraro, non è un’allevatrice come non lo è il sig. Pecoraro, e allora perché si intesta i cuccioli? Infatti la regola ci dice che la prima intestazione del microchip, la deve effettuare l’allevatore, cioè colui che fa nascere i cuccioli. Questo non ci permetterà mai di conoscere la provenienza reale dei cuccioli, non sapremo mai dove sono stati prelevati e nemmeno sapremo mai in che condizioni vivono le loro mamme. Un allevatore che si rispetti e che fa parte del circuito FCI, ricordiamo che anche la Slovacchia fa parte dell’FCI, non ha bisogno di intermediari.

Questi sono i primi campanelli di allarme che dovrebbero far venire mille dubbi alle persone, ma purtroppo molte di queste sono completamente ignare su tutto quello che concerne le leggi di Stato e le regolamentazioni europee. Considerando che solo in Italia ogni mese vengono consegnati circa 15 o 20 cuccioli in media, nessuno finora di tutti questi acquirenti è mai riuscito a vedere i genitori del proprio cucciolo. Qualcuno ha provato anche a chiedere il pedigree ENCI FCI, ma vengono immediatamente bloccati.

Abbiamo studiato il modus operandi di questi signori, usano i VIP come garanzia di un acquisto sicuro, mettono a tacere bannando e con dure intimidazioni tutti quelli che si permettono di dire la loro solo perché magari conoscono le regole o perché sono acquirenti a cui è morto il cucciolo precocemente. Infatti sappiamo che moltissime persone hanno paura ad esporsi, proprio perché sono note le minacce del sig. Pecoraro. Noi per il rispetto e la privacy di queste persone, abbiamo deciso di non mostrarvi le prove, ma sappiate che abbiamo molti screen shot. Usano foto accattivanti, molto spesso rubate ad altri allevatori facendo credere a tutti che sono loro cuccioli. Di seguito una delle tante prove che abbiamo.

Il sig. Pecoraro afferma di sentirsi vittima di stalker e di cyberbullismo, io volevo dire al sig. Pecoraro che nessuno offende la sua persona, come è solito fare lui, ma che il nostro unico interesse è fermare i traffici di cuccioli, lo facciamo smentendo tutte le sue bugie e tirando fuori quelle che sono le leggi.

Vi ricordo che ogni anno circa 8 milioni di richieste di cuccioli vengono soddisfatte proprio grazie ai trafficanti. Dietro a questo si nasconde sofferenza, maltrattamento e morte.

Quando acquistate un cucciolo, è vostro diritto conoscere i suoi genitori, è vostro diritto pretendere i test genetici per evitare malattie genetiche, è vostro diritto pretendere la fattura, il contratto di compravendita, il certificato di buona salute la profilassi completa. E’ vostro diritto pretendere l’unico pedigree valido E.N.C.I F.C.I. che per emetterlo costa solo € 30,00 all’allevatore, è la carta d’identità del cane, dove è racchiusa tutta la sua storia. Evitate le colorazioni esotiche, non sono cani di razza, per saperne di più leggete il mio articolo e del perché diciamo no ai colori esotici. Un cucciolo non è una borsa firmata o contraffatta, un cucciolo può diventare l’esperienza più bella della vostra vita o se malato un incubo e una sofferenza inaudita. Chi vi scrive è una persona che raccoglie moltissime testimonianze.

Sono a disposizione per chiunque voglia informazioni.

info@rbi.one

Veronica Cucco

Veronica-Cucco

One thought on “I VIP IGNARI PROMOTORI DEL TRAFFICO DI CUCCIOLI DALL’EST EUROPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

Next Post

CARLOTTA PUPPIES AND VIPs: unaware promoters of the illegal traffic of puppies or simply accomplices?

Mer Mar 27 , 2019
This is a question I have been asking myself for several months, the famous names are beginning to be many, but no one brings out this seriousness of the facts. For months I have been contacting the characters in questions, but they completely ignored me, because perhaps in the world […]

Seguici su:

× Contattaci per le tue segnalazioni